Le Mag de l'investissement immobilier

Accordo sugli investimenti sostenibili

Pubblicata 23/12/2014

La speculazione finanziaria e la prospettiva etica in ambito immobiliare trovano un punto di equilibrio nel segno della sostenibilità: sono contenute in un manuale, presentato nei giorni scorsi a Milano, le linee guida adottate dagli operatori italiani del settore immobiliare più sensibili al tema dello 'sviluppo verde'.

Mattone e green economy

Se si pensa che alla realtà immobiliare nel suo complesso si devono il 38% delle emissioni nocive e il 40% dei consumi energetici globali, è facile immaginare la centralità del 'tema ecologico' rispetto alla categoria dell'abitare nella sua accezione più vasta. Che anche l'immobiliare faccia leva sulla sostenibilità e sulla responabilità ambientale non è una novità; lo è, piuttosto, la converegenza di intenti e di vedute finita 'nero su bianco' con l'avallo di buona parte dei protagonisti di settore. Un segnale eloquente: il concetto di 'green economy', che identifica gli 'affari verdi', non è più soltanto un'etichetta dal valore aleatorio, ma comincia a tradursi in principi applicati concretamente in una triangolazione virtuosa tra 'futuro', 'vivibilità' e 'business'. Le strategie delineate e sottoscritte dagli specialisti sono riassunte nella definizione della "gestione sostenibile e responsabile degli asset immobiliari (SRPI)" che consiste in "un approccio all’investimento immobiliare che riconosce il valore di considerazioni di tipo ambientale e sociale accanto ai più convenzionali obiettivi finanziari".

Esempi concreti di investimento green

La nota congiunta, diramata per annunciare la pubblicazione dell'accordo, fotografa con chiarezza i cardini del nuovo agire green in ambito immobiliare: "I principi SRPI accompagnano il processo d’investimento immobiliare lungo tutte le sue fasi, che vanno dall’acquisto di edifici e lo sviluppo d’interventi con elevate caratteristiche ambientali e sociali (come i green buildings e gli interventi di housing sociale) alla ristrutturazione degli edifici volta a migliorarne la prestazione ambientale e/o sociale, dalla gestione degli edifici finalizzata a minimizzarne l’impatto ambientale lungo tutto il ciclo di vita e favorire il comfort degli occupanti alla demolizione degli edifici, ponendo enfasi su recupero e riciclo dei materiali". Gli esempi messi in atto in mezzo mondo sono – fortunatamente – già numerosi. Tra i progetti in corso d'opera più attesi e carichi di 'promesse verdi' c'è il Villages Nature in fase di realizzazione alle porte di Parigi: una vera e propria città naturale dove l'armonia tra le costruzioni, la presenza umana e l'ambiente è quasi simbiotica. Energie rinnovabili, tecnologie sostenibili e fusione organica tra le componenti naturali e quelle artificiali costituiscono i capisaldi di un concept che detta le linee del vivere futuro.

Contattaci
+39 0699748004

I nostri consulenti sono a disposizione dal Lunedi al Sabato, non esitare a contattarci.

(Chiamata internazionale – Senza costi addizionali)

Dal lunedì al venerdì 9:00 - 20:00. Il sabato fino alle 16.

Iscriversi alla newsletter

Per seguire le ultime notizie del gruppo Pierre & Vacances Center Parcs e dei vari immobili iscriviti alla newsletter.

Scrivici

Per qualsiasi informazione puoi contattarci anche via email, uno dei nostri consulenti risponderà rapidamente.