Come funziona il buy-to-let?

Pubblicata 23 Novembre 2016

Il buy-to-let è un‘interessante modalità di investimento che, se ben abbinata alle molteplici misure esistenti, può offrire grandi benefici e guadagni.

Buy-to-let: come sfruttarlo per un investimento di successo

In un momento storico in cui le conseguenze della crisi economica continuano ad affliggere le società europee e i mercati attraversano fasi di instabilità e frequenti oscillazioni, la prospettiva di un investimento immobiliare potrebbe apparire enormemente problematica. Seppure le difficoltà esistano e siano anche piuttosto evidenti, il settore immobiliare continua a essere allettante e a offrire possibilità e soluzioni attraenti a quanti siano alla ricerca di un’operazione potenzialmente molto remunerativa. Il valore intrinseco di un bene immobile, infatti, oltrepassa le logiche di necessità “temporanea” del bene stesso, mettendo sul piatto della bilancia una serie di fattori di grande interesse. Ciò non toglie, in ogni caso, che le problematiche reali e potenziali di un simile investimento vadano valutate con estrema attenzione per ridurre il numero di rischi e accrescere quanto più possibile i profitti.

Cosa sapere per comprendere il buy-to-let

Il buy-to-let è una modalità di investimento che si basa sull'acquisto di un immobile e sulla sua successiva locazione allo scopo di trarne un profitto. Le sue potenzialità sono enormi ma, come detto, le valutazioni da compiere per non rimanere vittima di innegabili rischi sono molte.

Per capire se il buy-to-let sia o meno la modalità di investimento più adatta alle proprie esigenze è possibile fare riferimento ad alcuni fattori importanti.

Innanzitutto, occorre compiere delle accurate ricerche di mercato. Considerate le ingenti somme di denaro necessarie per condurre un simile investimento, è utile tenere a mente, ad esempio, che l'aumento o la riduzione dei prezzi delle case può fare la differenza in termini di guadagni rispetto ai costi sostenuti per l'acquisto dell'immobile.                                                                                                                                                                               

                                                                                         
In secondo luogo, la potenziale riuscita dell'investimento può dipendere anche dall'area in cui si decide di acquistare l'immobile. Questa fase è particolarmente importante se si considera l'enorme vocazione turistica di una simile modalità di investimento. Il popolo dei vacanzieri è sempre più orientato verso la scelta di soluzioni abitative autonome, quindi è chiaro che per conquistare una buona fetta del mercato turistico occorre offrire un prodotto che soddisfi determinate aspettative. L'immobile deve sorgere in una località attraente, che si faccia apprezzare per la buona qualità di vita, i trasporti urbani, i collegamenti con i più importanti centri a media e lunga distanza e, non ultimo, per il rispetto di determinati standard abitativi ed ambientali. 

Infine occorre procedere ad un'attenta valutazione del bacino d'utenza del proprio immobile. Sebbene i turisti siano probabilmente il gruppo al quale è più facile rivolgere un'offerta immobiliare di questo tipo, può essere altrettanto remunerativo tenere in considerazione i bisogni di altre fasce di popolazione, come ad esempio gli studenti qualora l'immobile si trovi in una rinomata località universitaria.

Ciò che probabilmente fa la differenza nel determinare la redditività di un acquisto immobiliare sulla base del buy-to-let è l'esistenza di incentivi che rendano più gestibile l'investimento sul lungo periodo. In questo senso l'esempio della Francia appare particolarmente favorevole e merita un accenno che ne illustri a grandi linee le caratteristiche.

Il caso francese

Il gruppo Pierre & Vacances-Center Parcs possiede l'esperienza necessaria per accompagnare gli investitori lungo il cammino di un investimento di successo. I suoi numerosi programmi offrono una serie di innegabili vantaggi. Nel caso della Francia, il buy-to-let sviluppa un'invidiabile sinergia con lo statuto LMNP, ossia la locazione di un immobile arredato a titolo non professionale. Grazie alle favorevoli norme fiscali approntate dai governi francesi nel corso degli anni, si ha la possibilità di dedurre tutti i costi relativi all'investimento. La grande convenienza di questo sistema di misure si traduce, dunque, nella possibilità di costruire un patrimonio personale sicuro che possa addirittura fungere da complemento alla pensione.

Contattaci
+39 0699748004

I nostri consulenti sono a disposizione dal Lunedi al Sabato, non esitare a contattarci.

(Chiamata internazionale – Senza costi addizionali)

Dal lunedì al venerdì 9:00 - 20:00. Il sabato fino alle 16.

Iscriversi alla newsletter

Per seguire le ultime notizie del gruppo Pierre & Vacances Center Parcs e dei vari immobili iscriviti alla newsletter.

Scrivici

Per qualsiasi informazione puoi contattarci anche via email, uno dei nostri consulenti risponderà rapidamente.