Case a Parigi: il buy-to-let è una scelta vincente

Pubblicata 12 Maggio 2016

Sia per i grandi investitori che per i piccoli proprietari il buy-to-let continua a rappresentare un'ottima soluzione per garantirsi un flusso di reddito costante: in sostanza il buy-to-let consiste nell'acquisto di un immobile con il fine di affittarlo su lungo termine ad inquilini permanenti oppure per brevi periodi a locatari occasionali (nella maggior parte dei casi turisti). Tra le piazze immobiliari storicamente più stabili e affidabili in termini di redditività, la Francia è certamente una delle opzioni top grazie all'inesauribile forza attrattiva delle esclusive località della Costa Azzurra, dei rinomati centri dell'arco alpino e, soprattutto, dell'impareggiabile capitale! Se stai valutando la possibilità di comprare casa a Parigi con il buy-to-let, ecco alcuni utili suggerimenti degli esperti di Pierre & Vacances Property Investment per programmare la tua operazione immobiliare.

Dove acquistare casa nella Ville Lumière

Per centrare un affare redditizio non è necessario che tu sia un investitore esperto con una cospicua liquidità a disposizione: sono numerose le opportunità di acquistare una casa nella Ville Lumière con l'obiettivo di affittarla per trarne profitto. Tra le zone più interessanti della capitale ti segnaliamo La Défense, nella parte Ovest di Parigi: il 'quartier generale' del maggiore centro finanziario d'Europa offre un colpo d'occhio futuristico grazie allo skyline popolato di svettanti grattacieli. Distante solo una ventina di minuti dal centro storico, il quartiere è fitto di edifici avanguardistici fra strutture commerciali e complessi residenziali: per accaparrarti un immobile in un residence a La Défense possono bastare meno di 300mila euro. A non molta distanza, nel primo hinterland parigino, sorge Colombes, centro urbano al contempo elegante e verdeggiante: qui, in un contesto raffinato e rilassato, puoi far tuo un appartamento con poco più di 130mila euro. Se, poi, hai in mente un investimento immobiliare strettamente legato alla vocazione turistica della capitale francese, puoi prendere in considerazione un immobile in pieno centro: che ne diresti di un residence a pochi passi dagli Champs-Elysées? Per un alloggio in uno degli angoli più prestigiosi di Parigi non serve affatto sborsare cifre folli! Il medesimo discorso vale per la zona più prossima all'Opéra Garnier, il teatro simbolo della Ville Lumière, al crocevia dei maggiori luoghi-chiave della città: 250mila euro per un appartamento di classe in un contesto ultra-chic sono una cifra senza dubbio allettante! A proposito di 'immobiliare turistico', Pierre & Vacances si prepara ad inaugurare nei paraggi di Disneyland Paris (a una trentina di chilometri dall'abitato parigino) l'avveniristico Villages Nature, eco-villaggio che si articola all'interno di un'area naturale di 180 ettari fra architetture vegetali e giardini pensili. Con una straordinaria peculiarità: una laguna con cascate e spazi-gioco, riscaldata da una fonte geotermica che assicura anche l'assoluta autosufficienza energetica degli oltre 1.700 cottage distribuiti attraverso l'intero sito.

I vantaggi del buy-to-let in Francia

Chi investe nel mercato immobiliare francese punta generalmente sulla formula del buy-to-let. L'importante è scegliere una proprietà situata in buona posizione, facilmente raggiungibile e forte di uno specifico appeal turistico. E in Francia, ovviamente, non mancano località di straordinaria popolarità. Con la consulenza di un esperto addetto ai lavori, poi, non sarà difficile stimare l'effettivo ritorno economico, sia nel breve sia nel lungo periodo: le cifre non mentono mai. Un buon agente immobiliare conosce bene il mercato locale ed è in grado di rispondere ad ogni tua domanda rispetto al valore della proprietà, alla redditività della locazione, alla gestione finanziaria e alle questioni legali. Ad incentivare la spinta all'investimento nell'attuale contingenza storica sono, da un lato, la progressiva ripresa del settore immobiliare nel suo complesso (dopo  la lunga fase di crisi) e, dall'altro, i bassissimi tassi sui mutui. Ma non è tutto. Negli ultimi anni, infatti, il Governo francese ha inteso agevolare gli investitori esteri varando precise iniziative. Per prima l'introduzione della LMNP (Loeur en meublé non professionale), ovvero la locazione di un immobile arredato a titolo non professionale, soluzione che assicura consistenti vantaggi dal punto di vista fiscale.

Vuoi conoscere i nostri programmi in vedita a Parigi? Parlane con un nostro consulente!

ESSERE RICONTATTATO

Contattaci
+39 0699748004

I nostri consulenti sono a disposizione dal Lunedi al Sabato, non esitare a contattarci.

(Chiamata internazionale – Senza costi addizionali)

Dal lunedì al venerdì 9:00 - 20:00. Il sabato fino alle 16.

Iscriversi alla newsletter

Per seguire le ultime notizie del gruppo Pierre & Vacances Center Parcs e dei vari immobili iscriviti alla newsletter.

Scrivici

Per qualsiasi informazione puoi contattarci anche via email, uno dei nostri consulenti risponderà rapidamente.