I pensionati in fuga all'estero

Pubblicata 06 Febbraio 2015

In una fase storica in cui l'immobiliare in Italia non è in grado di offrire convincenti garanzie (con rendite prossime allo zero e un regime di tassazione tra i più pesanti al mondo), il numero di coloro che investono nel mattone d'oltreconfine è in costante crescita. Una tendenza ormai consolidata, corroborata da un dato assai significativo diffuso nei giorni scorsi: sono circa 400mila le pensioni che l'Inps versa nelle tasche di cittadini italiani residenti all'estero.

Le motivazioni della 'grande evasione'

Il messaggio implicito risulta evidente: sono sempre di più i 'lavoratori a riposo' che scelgono di espatriare, comprando casa in terra straniera. I perché sono molteplici, in testa il bisogno di assicurarsi un decoroso tenore di vita a dispetto di un assegno previdenziale troppo spesso striminzito: in tanti, perciò, decidono di trasferirsi in Paesi in via di sviluppo come, ad esempio, quelli del Nord Africa o dell'Est Europa, oltre che nei più esotici angoli del globo. Nella classifica dei posti migliori per trascorrere gli anni della pensione (stilata nell'ambito del Global Retirement Index 2014) figurano ai primissimi posti alcuni Stati a un passo dell'Italia come la Spagna e il Marocco. Non pochi, poi, sono coloro che considerano la 'fuga' un vero e proprio investimento: la scelta, in questo caso, è indirizzata verso Paesi dai mercati stabili, capaci di assicurare una rivalutazione degli immobili.

I Paesi esenti dalla doppia tassazione

I pensionati che decidono di abbandonare l'Italia hanno l'opportunità di ricevere la pensione a regime agevolato: sono numerosi i Paesi che, grazie ad appositi accordi bilaterali con lo Stato italiano, consentono di sottrarsi alla doppia tassazione. Per ricevere la pensione all'estero senza essere sottoposti alla gravosa tassazione italiana bisogna anzitutto compilare la 'dichiarazione dei redditi dei residenti all'estero' e, quindi, presentare la domanda di esenzione.

Contattaci
+39 0699748004

I nostri consulenti sono a disposizione dal Lunedi al Sabato, non esitare a contattarci.

(Chiamata internazionale – Senza costi addizionali)

Dal lunedì al venerdì 9:00 - 20:00. Il sabato fino alle 16.

Iscriversi alla newsletter

Per seguire le ultime notizie del gruppo Pierre & Vacances Center Parcs e dei vari immobili iscriviti alla newsletter.

Scrivici

Per qualsiasi informazione puoi contattarci anche via email, uno dei nostri consulenti risponderà rapidamente.