Le Mag de l'investissement immobilier

Nuovo immobiliare, obiettivo riqualificazione

Pubblicata 29/07/2015

È in costante crescita la domanda di riqualificazione degli edifici, in risposta alle sempre più diffuse esigenze abitative orientate al risparmio energetico e all'ecosostenibilità: il fenomeno in Italia viene inquadrato dall'analisi di Nomisma.

Italia 'energivora'

L'istituto di ricerca attesta che sono ben 6,6 milioni le famiglie italiane intenzionate a ristrutturare casa, ovvero un numero 6 volte maggiore rispetto a quelle disposte ad affrontare un acquisto immobiliare; i principali interventi programmati riguardano il rinnovamento di infissi e caldaie in un'ottica di 'taglio' della spesa energetica. Nomisma stima, così, un volume di investimenti di 100 miliardi di euro, che potrebbe addirittura raddoppiare grazie alla predisposizione di un opportuno piano di riqualificazione del parco edilizio pubblico esistente. Ma le cifre sono potenzialmente ancor più consistenti alla luce del grado di obsolescenza del patrimonio abitativo italiano: dei circa 31 milioni di abitazioni esistenti, infatti, oltre il 60% è stato costruito oltre 45 anni fa. Appare chiaro, dunque, che sono molto ampi i margini per ridurre la quota energivora del Paese. Gli ecobonus introdotti da qualche anno a questa parte stanno giocando un ruolo importante (le detrazioni hanno fin qui rigurdato il 26% degli interventi nel residenziale e il 18% nel civile), ma la strada verso l'adozione di soluzioni abitative veramente ecologiche appare ancora lunga.

Innovazione e 'consumo zero'

L'incidenza sulla bolletta energetica delle opere di riqualificazione è davvero rilevante: basti dire che le abitazioni realizzate fino a 30 anni fa consumano mediamente 200 kw/h al metro quadro ogni anno, mentre un immobile recente costruito in classe C non arriva ai 50 kw/h. La forte spinta verso l'innovazione impressa dalla ricerca in fatto di risparmio di energia ha raggiunto, tuttavia, traguardi assai più ambiziosi: oggi esistono addirittura case a 'consumo zero' in grado di produrre più energia di quanta ne consumino. Le nuove frontiere del cosiddetto 'green building' trovano una brillante applicazione nel Villages Nature firmato Pierre & Vacances – Center Parcs, che sta sorgendo alla porte di Parigi, nei pressi di Eurodisney: il polo ecoturistico d'avanguardia, infatti, non solo fa leva sulle energie rinnovabili attingendo al bacino geotermico esistente in loco, ma mira ad una vera e propria simbiosi tra uomo e natura.

Contattaci
+39 0699748004

I nostri consulenti sono a disposizione dal Lunedi al Sabato, non esitare a contattarci.

(Chiamata internazionale – Senza costi addizionali)

Dal lunedì al venerdì 9:00 - 20:00. Il sabato fino alle 16.

Iscriversi alla newsletter

Per seguire le ultime notizie del gruppo Pierre & Vacances Center Parcs e dei vari immobili iscriviti alla newsletter.

Scrivici

Per qualsiasi informazione puoi contattarci anche via email, uno dei nostri consulenti risponderà rapidamente.